Vai al contenuto della paginaVai al menu di navigazione

Studio Legale Fava

Logo dello Studio Legale Fava con immagine di pagine di quotidiani
Ti trovi in: Home > La nostra opinione > Alzati Italia!

Alzati Italia!

Di Gianluca Fava - 05-05-2008

Era il 14.04.2008 quando dalle urne elettorali usciva un responso: il nuovo governo sarà presieduto da Silvio Berlusconi!

Tale risultato deve essere rispettato perchè, come giustamente è stato osservato da Veltroni appena si è avuta l'ufficialità della vittoria del popolo delle libertà, è espressione della volontà popolare; ma siamo sicuri che più che di volontà, non si sia trattato di dissenso: un voto di protesta contro una sinistra apparsa prima bugiarda, debole ed incapace, poi anacronistica e presuntuosa?

La conferma di tali affermazioni è venuta soprattutto dopo l'elezione a sindaco di Roma in data 28.04.2008 di Gianni Alemanno, esponente anch'egli del popolo delle libertà, già parlamentare di A.N.

Chi scrive si permette di lanciare una provocazione: in uno Stato dove ovviamente ci dovrebbero essere più operai che imprenditori , come mai la sinistra estrema, quella di Bertinotti e Pecoraro Scanio, quella femminista per tradizione, quella in teoria più vicina ai deboli ed agli emarginati, è stata "cancellata" dal Parlamento italiano?

Il Cavaliere di Arcore, usando in campagna elettorale lo slogan "alzati Italia" come se dovessero essere gli italiani ad alzarsi e non la classe politica a rimboccarsi le maniche una volta e per sempre, come la metterà con Umberto Bossi ed il suo linguaggio irresponsabile, arrogante e razzista, atteso che il senatur dal voto del 13 e 14 aprile è uscito ancora più forte e sicuramente pretenderà ed otterrà tanto? Cederà sempre e comunque alle pretese ed ai ricatti del Carroccio, o governerà per meno tempo dell'ultimo Governo Prodi?

Certo il Premier in pectore non può rappresentare il nuovo perchè egli stesso, non solo è in politica ormai da 14 anni, ma è già stato Presidente del Consiglio dei Ministri due volte con scarsi risultati; ma vi è di più: nemmeno le idee della lega nord sono nuove: POVERO SUD!

Indagati ed imputati nel nuovo parlamento non mancheranno, le parlamentari saranno ancora in netta minoranza rispetto ai loro colleghi, i giovani si contano, del numero dei disabili non solo eletti ma anche semplicemente candidati nemmeno a parlarne; ma, quello che giuridicamente è ancora più grave, alla Camera dei Deputati e/o al Senato della Repubblica sarà presente anche qualche condannato!

Si dice che il nuovo governo risolverà le grandi emergenze di Napoli e della Campania; certo la maggioranza dovrebbe esserci in entrambi i rami del Parlamento per fare questo e molto altro, ma i leghisti saranno d'accordo?

Lo scrivente non vuole apparire uno scettico irriducibile, un disfattista, un pessimista: non lo è; ma quando i ministri della lega nord dovranno giurare davanti al Capo dello Stato come si fa a non pensare che, o nei comizi prendono in giro quello che essi stessi chiamano il popolo padano, o che giureranno senza crederci minimamente, tradendo immediatamente anche solo con il pensiero la Costituzione Italiana, il Presidente della Repubblica una ed indivisibile ed il resto degli Italiani?

In questo quadro generale, con il dramma Alitalia (stretta tra svendita e fallimento) da affrontare seriamente, la crisi economica internazionale che avanza, l'"invasione" cinese nel mercato che è ormai inesorabile, la minaccia del terrorismo internazionale sempre dietro l'angolo, il precariato nel mondo del lavoro a tutti i livelli che ormai è l'unica certezza per un giovane che lavora e la disoccupazione soprattutto giovanile ormai dilagante che e un problema non più quasi esclusivamente meridionale, per l'Italia alzarsi sarà difficile soprattutto se l'opposizione come sempre nel bel Paese continuerà a non essere costruttiva e la maggioranza continuerà ad essere arrogante!

In verità i primi segnali di arroganza già si stanno vedendo; infatti i "vincitori", ripetendo l'errore commesso nel 1994 e nel 2001 ed imitando la maggioranza che sostenne il governo Prodi nel 2006, già si sono "impossessati" della Presidenza della Camera dei Deputati con Gianfranco Fini e della Presidenza del Senato della Repubblica con Renato Schifani.

Tale atteggiamento, se da un lato potrebbe essere di buon auspicio perchè allontana lo spettro delle larghe intese, dall'altro deve essere censurato con fermezza, poichè chi scrive pensa che la presidenza delle Camere dovrebbe, per correttezza istituzionale e trasparenza politica, sempre essere affidata all'opposizione; tant'è vero che, quando i comunisti erano veramente comunisti ed i democristiani veramente democristiani, quando Missini e comunisti odiavano le reciproche idee ma rispettavano senza se e senza ma gli avversari come persone, quando in Parlamento sedevano tra gli altri Ammirante, Berlinguer, Spadolini e Fanfani, così si faceva e l'Italia già era in piedi senza che nessuno avesse mai sentito il bisogno di invitarla ad alzarsi!.

Queste sembrano essere le premesse, ma si deve e si può sperare che una volta tanto il buon giorno non si veda dal mattino, nell'interesse degli Italiani (non solo "Padani") e non, solo dei loro rappresentanti!!!

Commenti

Se vuoi commentare questo o altri articoli, puoi unirti agli amici dello Studio Legale Fava che si incontrano tutti i giorni sulla nostra pagina Facebook.

Commento di: avvocato felice forgione del 15/5/2008
gentile e caro amico Gianluca, più che per un commento sugli ottimi articoli che ho avuto modo di apprezzare per contenuto e tono propositivo, vorrei farti i miei complimenti sinceri per il sito. Prima di tutto mi complimento per la tua presentazione sobria e precisa dalla quale traspare l'immagine di un professionista serio e preparato quale sei(avvocati si nasce!).D'altronde chi, come me, ha avuto il piacere di conoscerti dagli anni dell'università , sa benissimo con quanta passione, dedizione e preparazione affronti la tua vita lavorativa,e non solo. Mi complimento ancora per l'impostazione del sito e i servizi che lo studio offre ai cittadini e ha già  inserito la tua home page tra i miei preferiti. P.S. Per quanto riguarda le critiche che ho da farti....beh...attendo di incontrarti di persona! con sincero affetto e un grande in bocca al lupo per tutto, felice forgione
Commento di: Gianluca Fava del 16/5/2008
Caro Felice, grazie di cuore per le belle parole che hai scritto sulla mia persona! In bocca al lupo anche a te che eserciti la professione forense con abnegazione, passione e preparazione: amore! Ti abbraccio affettuosamente, ritorna presto in questa sezione!
Commento di: Fulvio Del Pozzo del 13/6/2008
Ciao caro, dopo aver letto l'articolo mi rendo conto che le aspettative sono tante...fino ad oggi, a parte l'ICi,rimangono lettera morta le questioni Alitalia (con la beffa del prestito ponte e la scusa delle nazionalizzazioni" a perdere")e, soprattutto, la catastrofe in Campania...nessuno chiede miracoli, ma prospettive serie sì.E non se ne vedono. La questione Lega incombe,sul federalismo per principio sarei anche d'accordo, ma l'Italia marcia sempre di più a due velocità ...Milano sempre più ricca grazie agli investimenti per l'Expo mentre Napoli si deve accontentare del Festival del Teatro..e intanto è partito il progetto Ponte sullo Stretto mentre mancano le infrastrutture principali in Sicilia(leggasi autostrada sulla litoranea Palermo -Messina)...tutto questo non mi piace per niente. A presto
Commento di: Gianluca Fava del 13/6/2008
Caro Fulvio come darti torto! Il governo non ha la bacchetta magica come vuole farci credere, ma, a differenza del governo Prodi, potrà  godere, in linea di massima, dell'"aiuto" di un Governo "ombra" che, si spera, faccia poca ombra e... molta luce! Relativamente a Napoli e la Campania, c'è anche la mostra di Salvator Rosa al museo di Capodimonte ma, come al solito, le cose belle della terza città  di Italia non si pubblicizzano mai o, comunque raramente e male! Ritorna presto a visitare questa sezione, ti abbraccio.
Commento di: Gianluca Fava del 19/3/2010
Egregio lettore, grazie di cuore!